Gli impianti

Il trattamento dei rifiuti e l’approvvigionamento idrico richiedono di poter contare su infrastrutture efficienti in grado di assicurare la continuità del servizio ai cittadini, prestando attenzione all’impatto ambientale e alla gestione sostenibile delle risorse. Etra lavora con impegno costante per il miglioramento dell’efficienza energetica degli impianti aziendali e gestisce i numerosi impianti con in modo da ottimizzare i flussi logistici.



Per quanto riguarda il trattamento dei rifiuti raccolti, Etra ha l’obiettivo di conseguire una sempre maggiore autonomia impiantistica, compatibilmente con le esigenze territoriali e con le scarse possibilità di inserimento di nuovi impianti in un territorio già fortemente sfruttato e urbanizzato. 

Gli impianti autorizzati al trattamento di rifiuti solidi sono:

• il Polo rifiuti di Bassano del Grappa, costituito da un grande impianto di trattamento del rifiuto umido, da un impianto di pretrattamento del rifiuto secco e da un Centro intercomunale di stoccaggio provvisorio di rifiuti riciclabili, speciali e pericolosi;

• l'Impianto di selezione del rifiuto carta e cartone a Campodarsego;

• l'Impianto di selezione a San Giorgio delle Pertiche;

• il Centro Biotrattamenti di Camposampiero e Vigonza per il trattamento dei rifiuti organici;

• l'Impianto di recupero delle sabbie provenienti dallo spazzamento stradale a Limena;

• le Discariche esaurite a Bassano del Grappa e gestione post mortem della discarica a Campodarsego.

La dotazione impiantistica di Etra per svolgere le attività relative al servizio idrico integrato si compone di un totale di 1.220 impianti, di cui: 113 pozzi, 257 serbatoi interrati e pensili, 757 impianti di sollevamento, 35 depuratori e 58 vasche Imhoff attive.

 

Etra organizza visite guidate negli impianti. Per informazioni scrivere a comunicazione@etraspa.it

 

Impianti