CIRCE2020: Espansione dell’Economia Circolare nei distretti produttivi locali dell’Europa Centrale

 

 

 

Il Progetto

Il Progetto CIRCE2020 che mira alla diffusione dell’Economia Circolare come nuovo sistema di crescita, vede coinvolti cinque diversi paesi dell’Europa Centrale, con Etra assieme ad ARPA Veneto a rappresentare l’Italia. Per Etra la partecipazione a questo progetto internazionale consentirà di focalizzare nella propria realtà territoriale le opportunità di miglioramento nella gestione delle risorse naturali e dei rifiuti, contribuendo a portare lo sviluppo locale su una strada più sostenibile in termini sia ambientali che economici. L’utilizzo delle metodologie e degli strumenti innovativi previsti per raggiungere gli obiettivi del progetto consentiranno inoltre di acquisire nuove competenze oggi di largo impiego, utili per svolgere un servizio in continuo miglioramento.



Obiettivi e metodi

Dopo aver individuato modelli innovativi di gestione delle risorse e dei rifiuti, il Progetto CIRCE2020 prevede l’applicazione pratica delle modifiche più promettenti ad alcuni sistemi produttivi in ciascuna area, rivelando quindi i primi risultati tangibili del processo di cambiamento.  

Parallelamente si lavorerà con gli Enti locali allo scopo di definire Piani d’Azione regionali che creino in ambito normativo un terreno favorevole alla transizione verso i nuovi modelli di sviluppo.

Altro elemento chiave sarà il lavoro di trasferibilità delle informazioni e degli strumenti funzionali al cambiamento, perché l’economia circolare diventi un sistema diffuso e non solo limitato ad alcuni casi pilota.

Per raggiungere gli obiettivi del progetto nei diversi paesi coinvolti sarà innanzitutto fondamentale definire una metodologia e un set di strumenti che possano essere applicati in modo omogeneo nei differenti contesti produttivi. Verranno identificati i flussi di rifiuto non valorizzato individuando possibili modifiche dei processi produttivi coerenti con i principi dell’economia circolare;  attraverso le metodiche LCA (Life Cycle Assessment, valutazione del ciclo di vita) e LCC (Life Cycle Costing, analisi del costo del ciclo di vita) verranno quindi valutati gli impatti di tali modifiche sull’ambiente e sul sistema economico. Sulla base dei risultati di queste analisi saranno definiti i nuovi modelli di sviluppo.

Particolare attenzione verrà dedicata sin dalle prime fasi di valutazione al coinvolgimento degli operatori del tessuto produttivo locale e sarà inoltre importante l’attività di divulgazione e comunicazione con cui aumentare la consapevolezza delle potenzialità del nuovo criterio introdotto.   

Finanziamenti: Progetto patrocinato dal Programma Interreg Central Europe; Budget del Progetto: 2.343.710,00 € di cui 80% finanziato dal Fondo Europeo di Sviluppo Regionale e 20% da fondi ministeriali.



Durata del progetto: 01/07/2017 – 30/06/2020



Partner del progetto:

•    ARPA Veneto – Osservatorio rifiuti (IT)

•    ETRA (IT)

•    AM Trans Progress (PL)

•    IFKA (HU)

•    Bay Zoltan (HU)

•    ATM (AT)

•    Cistoca (HR)

•    RERA (HR)

 



Contatti: Project manager  Dott. Omar Gatto – E-mail: o.gatto@etraspa.it

Vai al sito ufficiale del Progetto